"Donne senza uomini " di Shahrnush Parsipur, traduzione: Anna Vanzan (Italian Edition)

"Donne senza uomini " di Shahrnush Parsipur, traduzione: Anna Vanzan (Italian Edition)

"Donne senza uomini " di Shahrnush Parsipur, traduzione: Anna Vanzan (Italian Edition)

Regular price €12,00
/
Tax included.
  • We ship where you are
  • We pack it with care
  • We aim to be carbon neutral
  • Secure payments

Il lettore occidentale è introdotto dal titolo stesso di questo romanzo in una cultura dove la figura femminile acquista valore solo per la presenza autorevole dell’uomo al suo fianco. Le cinque protagoniste iraniane soffrono per l’impossibilità di decidere il proprio destino, in un mondo maschile che le sottrae alla società e alla natura. Varie vicende le portano a uscire dalla vita destinata per confluire tutte nella casa della ricca Farrokhlaqa. Ma sono esse vittime e complici, schiave delle norme sociali. La libertà, in questo carcere, diventa, più che conquista reale, una produzione surreale dell’immaginario, che si rispecchia nella metafora forte di Mahdokht, donna-albero che aderisce alla natura piantandosi nella terra come una pianta.

Pubblicato nel 1990, il romanzo Donne senza uomini (Zanan-e bedun-e mardan), era già stato scritto negli anni Settanta; il primo capitolo era infatti apparso sul quinto numero di “Alefba” nel 1974. Sempre in quell’anno, l’autrice viene condotta in carcere dove trascorre sei mesi nella prigione speciale, quindi viene processata insieme al suo editore e rilasciata solo dietro pagamento di una considerevole cauzione. Il governo iraniano mise al bando Donne senza uomini a metà degli anni Novanta e fece pressione sull’autrice affinché, in futuro, desistesse dallo scrivere simili romanzi.

Il libro ha ispirato il film di Shirin Neshat “Donne senza uomini” che ha vinto il Leone d’Argento al Festival del cinema di Venezia nel 2010.

L'autrice

Shahrnush Parsipur, nasce il 17 febbraio 1946 a Teheran. Si laurea in sociologia nel 1973. Dopo l’arresto del 1974, nel 1981 viene nuovamente incarcerata. Nel 1993 riceve il Premio Lillian Hellman/Dashiell Hammett per il coraggio mostrato contro la repressione dei diritti umani. 

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

More from AIEP Editore
"Awa che vive due volte" di Laura Gambi (Italian Edition)
AIEP Editore
€10,30
"Un secolo di vita sammarinese 1748 - 1848" di Pina Arzilli Rossini (Italian Edition)
AIEP Editore
€15,00
"Note di vita – Italo Capicchioni storia di un musicista" di Maria Angela Colombini (Italian Edition)
AIEP Editore
€18,00
Recently viewed